• 06/57305467
  • info@diagest.it

Adempimenti web

Questa pagina è dedicata all’adempimento degli obblighi di pubblicazione di alcune informazioni sul sito web, in ottemperanza a differenti dettami normativi a cui sono tenute le strutture sanitarie e socio sanitarie. Nel dettaglio:

Legge 24/2017

1. Assicurazione

La Legge 24/2017 all’art.10 prevede, tra i diversi obblighi, che le strutture sanitarie e sociosanitarie pubbliche e private rendono nota, mediante pubblicazione sul proprio sito internet, la denominazione dell’impresa che presta la copertura assicurativa della responsabilità civile verso i terzi e verso i prestatori d’opera (comma 4).

2. Relazione consuntiva eventi avversi

La Legge 24/2017, all’art. 2 (Attribuzione della funzione di garante per il diritto alla salute al Difensore civico regionale o provinciale e istituzione dei Centri regionali per la gestione del rischio sanitario e la sicurezza del paziente) comma 5, prevede la predisposizione di una relazione annuale consuntiva sugli eventi avversi verificatisi all’interno della struttura, sulle cause che hanno prodotto l’evento avverso e sulle conseguenti iniziative messe in atto. Detta relazione è pubblicata nel sito internet della struttura sanitaria.

Non sono stati rilevati eventi avversi.

3. Risarcimenti

La Legge 24/2017, all’art.4 disciplina la trasparenza dei dati, assoggettando all’obbligo di trasparenza le prestazioni sanitarie erogate dalle strutture pubbliche e private nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali di cui al D.Lgs 196/2003. 

Tra le diverse disposizioni, al comma 3, è previsto che le strutture sanitarie pubbliche e private devono rendere disponibili, mediante la pubblicazione sul proprio sito Internet, i dati relativi ai risarcimenti erogati nell’ultimo quinquennio.

Non sono stati erogati risarcimenti negli ultimi 5 anni.

D.Lgs. 33/2013

Il Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33 (Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni), all’articolo 41 evidenzia che: “Le amministrazioni e gli enti del Servizio sanitario nazionale, dei servizi sanitari regionali, ivi comprese le Aziende sanitarie territoriali ed ospedaliere, le agenzie e gli altri enti ed organismi pubblici che svolgono attività di programmazione e fornitura dei servizi sanitari, sono tenute all’adempimento di tutti gli obblighi di pubblicazione previsti dalla normativa vigente”.

1. Liste d’attesa

Gli enti, le aziende e le strutture pubbliche e private che erogano prestazioni per conto del servizio sanitario sono tenuti ad indicare nel proprio sito, in una apposita sezione denominata “Liste di attesa”, i tempi di attesa previsti e i tempi medi effettivi di attesa  per ciascuna tipologia di prestazione erogata.

Per la dialisi, disciplina accreditata, non si rilevano liste di attesa.

IL REFERENTE PER LE LISTE DI ATTESA DEI TRAPIANTI

Dott.ssa Carla Ammendolea, laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università di ROMA “LA SAPIENZA” in data 22/10/2003 e specializzata in Nefrologia presso l’Università di ROMA “LA SAPIENZA il 21/11/2009 ed iscritta all’albo dei Medici Chirurghi di Roma, con numero d’ordine 53093.

2. Incarichi

Le aziende sanitarie ed ospedaliere pubblicano tutte le informazioni e i dati concernenti le procedure di conferimento degli incarichi di Direttore generale, Direttore sanitario e Direttore amministrativo, nonché degli incarichi di Responsabile di dipartimento e di strutture semplici e complesse, ivi compresi i bandi e gli avvisi di selezione, lo svolgimento delle relative procedure, gli atti di conferimento”.

LEGALE RAPPRESENTANTE e DIREZIONE AMMINISTRATIVA
Nadia Cisamolo

DIREZIONE SANITARIA
Dott. Carmelo Alfarone, laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università di ROMA “LA SAPIENZA” il 15/03/1976 e specializzato in Nefrologia presso l’Università di MESSINA ed iscritto all’albo dei Medici Chirurghi di Roma, posizione n.24224

DCA 469/2017

Il DCA n. 469/2017 contenente i nuovi requisiti di accreditamento per la Regione Lazio prevede, ai fini dell’accreditamento la pubblicazione sul sito web di:

– La denominazione dell’impresa che presta la copertura assicurativa della responsabilità civile verso i terzi e verso i prestatori d’opera di cui al comma 1, indicando per esteso i contratti, le clausole assicurative ovvero le altre analoghe misure che determinano la copertura assicurativa (cfr. articolo 10 Legge n. 24/2017, vedi sopra);

– Le strutture sono tenute ad indicare sul proprio sito aziendale, quale requisito di pubblicità ai fini dell’accreditamento, mantenendo l’aggiornamento ogni 15 gg:

  • I dati del legale rappresentante, il direttore sanitario e i suoi riferimenti, il direttore amministrativo; (cfr. art. 41 D. LGS. 33/2013, vedi sopra)
  • l’elenco delle prestazioni erogate in regime di autorizzazione e quelle in regime di accreditamento e il provvedimento in base al quale sono state accreditate dalla Regione;
  • le discipline in accreditamento e i relativi responsabili; 

La struttura Diagest è stata autorizzata in data 04/06/2019 con Decreto della Regione Lazio DCA_U00198 per le seguenti branche nelle specialità ambulatoriali:

    1. CHIRURGIA VASCOLARE
    2. CHIRURGIA GENERALE
    3. MEDICINA INTERNA
    4. NEFROLOGIA
    5. UROLOGIA
    6. CARDIOLOGIA

La struttura Diagest è stata accreditata in data 04/06/2019 con Decreto della Regione Lazio DCA_U00198 per 18 posti dialisi.

Inoltre, sono stati autorizzati ed in fase di accreditamento ulteriori 6 posti dialisi.

La Direzione Sanitaria è affidata al Dr. Alfarone Carmelo nato a Santa Caterina dello Jonio (CZ) il 04/12/1948 residente a Roma in Via Padre Angelo Paoli 88, laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università di ROMA “LA SAPIENZA” il 15/03/1976 e specializzato in Nefrologia presso l’Università di MESSINA ed iscritto all’albo dei Medici Chirurghi di Roma dal 16/02/1977 posizione n. 24224.

– Indicare nel proprio sito, in una apposita sezione denominata «Liste di attesa», i criteri di formazione delle liste di attesa, i tempi di attesa previsti e i tempi medi effettivi di attesa per ciascuna tipologia di prestazione erogata ( ai sensi dell’art. 41 del D. Lgs. 33/2013, vedi sopra)

– Ci deve essere evidenza della diffusione dei risultati delle indagini di customer satisfaction (valutazione fatta su almeno il 10% dei pazienti/utenti trattati nella singola unità operativa) e delle eventuali misure di miglioramento adottate o da adottare sul sito web aziendale.

Circolare ANAC n. 141 del 27 febbraio 2019

Adeguamento circolare ANAC n. 141 del 27 febbraio 2019 in materia di assolvimento obblighi di trasparenza