Ti trovi in: Home  »  raquo; FAQ  »  Come si cura l'ipertensione arteriosa?

Come si cura l'ipertensione arteriosa?

L'ipertensione non può essere guarita, ma si può controllare efficacemente. Innanzitutto, è importante adottare alcune modifiche dello stile di vita. Perdere peso, svolgere un esercizio fisico (per esempio, camminare velocemente, andare in bicicletta) per 20-30 minuti 3 volte alla settimana, diminuire il consumo di sale, ridurre il consumo di alcol (non più di due bicchieri di vino o una birra al giorno) e soprattutto smettere di fumare.

Se questi provvedimenti non sono sufficienti, è indispensabile assumere farmaci antiipertensivi. Spesso sono necessari più medicamenti per tenere la pressione sotto controllo. La terapia ha l'obiettivo di mantenere la pressione arteriosa al di sotto di 140/90 mm/Hg.

A volte i farmaci possono causare effetti collaterali, come stanchezza, cefalea, impotenza, gonfiore alle caviglie, palpitazioni, tosse. Se comparisse qualche disturbo dopo l'assunzione dei farmaci antiipertensivi, li riferisca subito al suo medico, ma non sospenda bruscamente i farmaci, perché questo potrebbe causare un rialzo della pressione molto pericoloso, che rischia di provocare un ictus o un attacco cardiaco.

I farmaci per l'ipertensione arteriosa vanno presi regolarmente, anche se ci si sente bene e non si ha nessun disturbo; controlli regolarmente la pressione e rispetti gli appuntamenti fissati dal medico curante.


Chiedi informazioni Stampa la pagina